17-06-08

Terrina di melanzane al timo

terrina_melanzane_ssl.jpg

Vabbuo', chi è che voleva una ricetta di terrina vegetale?? :-) Sfogliando il bellissimo Terrine (stesso autore/editore di Maiale&co di cui avevo parlato qui, solo che questo libro qui è in inglese), m'ero innamorata di questa ricetta, e avrei voluto farla subito (poi come al solito, fra il desiderio e l'atto cuciniero sono passate un bel po' di settimane in cui il libro stava poggiato su un angolo della scrivania ma in finis, eccoqua, ce l'abbiamo fatta :-).
Per il resto tutto quanto il libro è pieno di idee interessanti e preziose (non so voi ma io di terrine non ne faccio mai né mi sarebbe venuto in mente di farle, ora forse un pochino di più...), però magari poi ne riparlerò con più dettaglio quando sarà il momenti di fare un post di libri a raccolta (presto missà :-). Insomma, un modo diversissimo di cucinare le (mie adorate) melanzane, che a me è piaciuto moltisismo (qualche fetta di terrina, una di pane integrale abbrustolito e un po' di insalatina mista e via di pranzettino... :-)

Terrina di melanzane al timo (ricetta di Terrine, ed. Phaidon)

melanzane (grandi) 3
panna da cucina 20cl
uova 3
aglio 1 spicchietto
latte 1 bicchiere
timo fresco 3 rametti
noce moscata
sale

Lavare le melanzane e bucherellarne la pelle con una forchetta, sistemarle su una teglia da forno ricoperta con carta da forno e infornare a 200° per una buone ventina di minuti finché le melanzane siano morbide. Nel mentre, portare il latte a ebollizione in un pentolino e farci cuocere l'aglio sbucciato finché non sia tenero. Quando le melanzane saranno pronte, aprirle a metà nella lunghezza, con un cucchiaio svuotarle dalla loro polpa, tenendo la parte le bucce intere. Frullare la polpa insieme alla panna, l'aglio scolato dal latte (tolto il germe), le uova, un pizzico di sale. le foglioline di timo e un po' di noce moscata grattugiata. Riprendere le bucce e tagliarle, nella lunghezza, a strisce di circa 3cm di larghezza. Ungere leggermente una teglia per terrine (resistente al calore) e foderarla con le strisce di buccia (alternandole, buccia verso dentro e buccia verso fuori, non so se mi spiego? :-), lasciando uscire le estremità delle bucce sui lati della terrina. Riempire con la polpa frullata e richiudere le estremità delle bucce sul ripieno. Sistemare la terrina in una teglia da forno più grande nella quale c'è da versare poi un fondo di aqua (2-3 dita) e infornare il tutto a 180°C, far cuocere per una quarantina di minuti finché il ripieno non risulti rappreso. Sfornare e lasciar raffreddare prima di servire.

14:28 Gepost door jaydee in Cucina Italiano! | Permalink | Commentaren (0) | Tags: terrine, melanzane, cucina, cucina italiano | |  del.icio.us | | Digg! Digg |  Facebook | |  Print |

De commentaren zijn gesloten.